Dr. Gianluca Martone Dr.ssa Patrizia Pichierri
Dr. Gianluca Martone        Dr.ssa Patrizia Pichierri

                                                   ATTIVITA' DIAGNOSTICHE E CHIRURGICHE

                                         VENGONO ESEGUITI I SEGUENTI ESAMI DIAGNOSTICI:

OCT (Optical Coherence Tomography) del nervo ottico e della retina

 

E' un esame diagnostico non invasivo indicato nei pazienti in cui si sospetta una malattia della cornea, della retina o del nervo ottico.

In particolare, esso è insostituibile per la diagnosi ed il monitoraggio delle maculopatie e di alcune patologie retiniche.

Inoltre permette la valutazione del danno a carico delle fibre del nervo ottico nei pazienti affetti da glaucoma.

 

Campo visivo (perimetria) computerizzato:

 

L’esame del campo visivo computerizzato è utile per valutare eventuali alterazioni di sensibilità retinica e/o alterazioni a carico delle fibre del nervo ottico, come nei pazienti affetti da glaucoma e da patologie neurologiche.

Topografia (mappa) corneale

 

E' un esame diagnostico non invasivo che analizza la forma e alcune caratteristiche ottiche e strutturali della cornea.

La topografia corneale è un esame indicato in particolare per chi è affetto da cheratocono (di cui permette di valutare la gravità), da alcune patologie corneali e per i pazienti che devono essere sottoposti a chirurgia refrattiva o che hanno già affrontato un intervento con il laser a livello corneale. 

 

Pupillometria statica e dinamica

E' un esame che serve a misurare il diametro e i movimenti della pupilla, mentre quest'ultima è sottoposta a differenti condizioni di luce.

E' fondamentale nella valutazione del paziente che intende sottoporsi a chirurgia refrattiva.

 

 

Pachimetria corneale

 

E' un esame non invasivo che fornisce il valore dello spessore della cornea.

E' uno degli esami preliminari fondamentali nella chirurgia refrattiva, cross linking  e nella valutazione dei pazienti con ipertono oculare.

 

 

Schermo di Hess

 

E' un esame che completa la visita ortottica quando vengono rilevate alterazioni della motilità oculare e soprattutto quando il paziente riferisce  diplopia, cioé visione sdoppiata.

 

 

 Esami per la valutazione del film lacrimale:

 

- Test di Shirmer

- Break Up Time (BUT)

- Test al verde di lissamina

 

Analisi visiva avanzata:

  • Test dell'abbagliamento
  • Test dell'adattamento al buio
  • Test della sensibilità al contrasto
  • Test di Ishihara

                            vengono eseguiti i seguenti interventi di chirurgia oftalmica:

 

- Cataratta (facoemulsificazione con impianto IOL)

 

- Refrattiva (PRK, LASIK, SMILE)

 

- Chirurgia corneale

 

- Chirurgia dello strabismo

 

- Chirurgia del glaucoma

 

- Chirurgia palpebrale e dell'orbita

 

- Chirurgia vitreoretinica 

 

- Iniezione di farmaci intravitreali

 

- Trattamento parachirurgico (laser)

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Dr. Gianluca Martone - Dr.ssa Patrizia Pichierri